Cooperativa Sociale Tertium Millennium 0975.79825
SERVIZI ALLA PERSONA
La Cooperativa sociale Tertium Millennium in linea con i suoi principi costitutivi impernia parte delle sue attività in quelli che vengono tecnicamente definiti Servizi alla Persona. Un concetto figlio della nota Legge 320/ 200 0 che ha contemplato il connubio tra pubblico e privato per l’erogazione delle prestazioni socio-sanitarie.
Art.1
“La Repubblica assicura alle persone e alle famiglie un sistema
integrato di interventi e servizi sociali, promuove interventi per garantire la qualità della vita, pari opportunità, non discriminazione e diritti di cittadinanza, previene, elimina o riduce le condizioni di disabilità, di bisogno e di disagio individuale e familiare, derivanti da inadeguatezza di reddito, difficoltà sociali e condizioni di non autonomia, in coerenza con gli articoli 2, 3 e 38 della Costituzione.”
Tutela della salute e benessere della persona sono i due percorsi paralleli dell’integrazione socio-sanitaria entrambi convergenti nell’ambito dei Servizi alla Persona.
La Cooperativa Sociale Tertium Millennium che da sempre persegue politiche di benessere definisce nella sua Carta dei Servizi le azioni di intervento poste in essere nel contesto del sistema territoriale dei servizi sociali.
Rientrano tra le PRESTAZIONI SOCIO/ASSISTENZIALI l’Assistenza domiciliare e residenziale per anziani, disabili, persone non autosufficienti, minori, attività di Turismo sociale.
L’ambito della PROMOZIONE SOCIALE include attività di socializzazione ed animazione per anziani, disabili, minori ma anche comunicazione sociale, consulenza e progettazione, interventi di integrazione sociale e lavorativa, formazione, percorsi di educazione sociale.
I Servizi alla Persona sono caratterizzati dalle risposte fornite alle varie e diverse esigenze delle persone, ma anche dal rapporto tra l’operatore e l’utente, dalla programmazione definita. Ne consegue un concetto di qualità dei servizi che mira a soddisfare le esigenze dei cittadini/utenti.
L’art.3 , Comma 1, della L.n.328/2000 precisa che “è adottato il metodo della programmazione degli interventi e delle risorse, dell’operatività per progetti, della verifica sistematica dei risultati in termini di qualità e di efficacia delle prestazioni, nonché della valutazione di impatto in genere”.
La Cooperativa sociale Tertium Millennium individua nella sua Carta dei Servizi lo strumento per la valutazione della qualità dei Servizi alla Persona.

Scarica la Carta dei Servizi

La Cooperativa sociale Tertium Millennium individua nella sua Carta dei Servizi lo strumento per la valutazione della qualità dei Servizi alla Persona.

  • MESSA ALLA PROVA

    La Cooperativa Sociale Tertium Millennium, ha stipulato nel 2015 una convenzione della durata di 5 anni con il Tribunale di Lagonegro, che prevede – in base al Decreto Ministeriale n.88 dell’8 giugno 2015- lo svolgersi della cosiddetta messa alla prova. Ossia lavori di pubblica utilità, prestazioni a favore della collettività che un imputato può svolgere sia presso enti pubblici sia presso realtà del terzo settore. La convenzione firmata dal Presidente Antonio Calandriello, indica 14 sedi dove poter svolgere la messa alla prova: dalle strutture Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di Padula, Santa Marina, Polla, Rscigno , Eboli e Pontecagnano, fino alla Bottega dell’Orefice, centro diurno e residenziale per persone con disagio psichico. Possono accedere a questa misura solo quegli imputati puniti con la sola pena pecuniaria o con la pena detentiva non superiore a 4 anni. Il procedimento viene curato dall’Ufficio esecuzione penale esterna (UEPE). Tra le mansioni previste: attività sociali, attività di protezione civile e di tutela del patrimonio ambientale.

  • ASSISTENZA DOMICILIARE

    La Cooperativa sociale Tertium Millennium, nell’ambito del sistema integrato di sostegno sociale, pone il suo agire quotidiano soprattutto nella gestione dei servizi domiciliari. Il Servizio di Assistenza Domiciliare Sociale (S.A.D.) ha l’obiettivo di offrire assistenza ad anziani e disabili promuovendo interventi a persone che non siano in grado di soddisfare le proprie esigenze personali , domestiche e relazionali. I servizi erogati riguardano la cura dell’abitazione, il cambio e il lavaggio della biancheria, la preparazione dei pasti, l’acquisto di generi alimentari e di medicinali, il disbrigo di commissioni, pulizia e cura personale. L’Assistenza domiciliare integrata(ADI) è una modalità di intervento che vede la coesione di figure professionali sanitarie e sociali. Lo scopo di questo tipo di prestazione è favorire la permanenza degli anziani, dei disabili e dei pazienti affetti da malattie cronico-degenerative in fase stabilizzata, parzialmente, totalmente, temporaneamente o permanentemente non autosufficienti, aventi necessità di un’assistenza continuativa, dei cittadini assistiti nel loro ambiente di vita evitando l’istituzionalizzazione e l’ospedalizzazione attraverso prestazioni socio assistenziali e sanitarie.